Nascondino World Championship: dall’8 al 10 settembre tutti a Consonno!

Abbiamo intervistato gli organizzatori del Nascondino World Championship, che si terrà nella città fantasma di Consonno dall’8 al 10 settembre. Tutti pronti per un weekend di divertimento fuori dal comune? E alla musica ci pensa Soundreef.

Ciao Giorgio, come e quando nasce l’idea dei Mondiali di Nascondino?

L’idea di organizzare un torneo di nascondino nasce nel 2010 semplicemente da un’improbabile proposta di giocare a nascondino avanzata durante una festa di compleanno. Lo scetticismo iniziale è diventato in pochi minuti puro divertimento come quando si era bambini. E’ stato così bello che i membri di CTRL magazine che ne presero parte, decisero di organizzare un torneo a squadre con un regolamento vero e proprio. Qualche anno dopo ci siamo resi conto che non esisteva nulla di simile al mondo e quindi abbiamo semplicemente aggiunto la parola World ed è in quel momento che è nato Nascondino World Championship. L’evento è diventato sempre più grande e da due anni Nascondino World Championship è un’organizzazione a sé che ha lavorato per rendere l’evento davvero mondiale, anche se il passaparola rimane il nostro metodo di diffusione preferito. Quest’anno oltre ai pazzi fantastici local heroes ci saranno squadre da Portogallo, un sacco di squadre dalla Francia e poi Svizzera, Belgio, Slovenia, Ungheria, ma anche Stati Uniti, Giappone e ben due squadre dall’Australia!
Una piccola favola che crea un sacco di spensieratezza per un weekend.

Qual’è la prima regola dei Mondiali di Nascondino?

Non nasconderti. Questo è l’invito numero uno.
Nascondino World Championship è un invito a uscire allo scoperto sempre e nascondersi soltanto durante i Campionati Mondiali. Per questo durante l’evento si respira un’atmosfera unica. Una via di mezzo fra un festival di musica, birrifici artigianali con un campeggio selvaggio chiamato “Wild and Seek Camping” e…un vero campionato mondiale… Però di nascondino!
Passando invece al regolamento vero e proprio possiamo dire che il gioco si divide in manche, a ciascuna delle quali partecipa un solo membro della squadra. 1 minuto per nascondersi e 5 per raggiungere la tana prima del cercatore (membro di una squadra speciale di cercatori che anche quest’anno sarà composta dai membri del Lumezzane Rugby che si sono guadagnati la fiducia sul campo lo scorso anno). Chi raggiunge la tana per primo guadagna 20 punti, il secondo 19 e così via. Chi viene tanato non si aggiudica nessun punto e lo stesso avviene per chi non esce dal nascondiglio entro i 5 minuti regolamentari. La regola del “Liberi tutti” non esiste ma in verità è Nascondino World Championship che libera tutti…almeno per un weekend.

Che tipo di personaggi partecipa ai Mondiali di Nascondino?

Chi partecipa deve avere due soli requisiti: essere maggiorenne e avere voglia di divertirsi. Quindi possiamo dire che chi partecipa a Nascondino World Championship ha voglia di divertirsi e liberarsi dal lavoro, dalle email, dal traffico, da tutto quanto, al fine di passare un weekend semplicemente giocando a ritmo di rock durante il giorno e facendo festa fino a notte. Abbiamo partecipanti anche di 50 o 60 anni e vederli divertirsi giocando non ha prezzo! C’è gente che si porta i figli come tifosi personali. L’anno scorso ho sentito un bambino col broncio dire a sua madre: “Mamma quando sono abbastanza grande per giocare a nascondino anche io?”. Fantastico. Chi partecipa ha sicuramente un magico tocco di follia e soprattutto non nasconde la voglia di diventare campione del mondo. Non è la situazione da “giro tondo che bello il mondo”. C’è un elevato tasso di agonismo e alcune esultanze che nemmeno in Serie A. Senza parlare del pubblico.

Per i curiosi tre buone ragioni per venire a Consonno dall’8 al 10 settembre.  

Abbiamo pubblicato da poco sulla nostra pagina Facebook “Tre motivi per NON partecipare a Nascondino World Championship” secondo Marco Maccarini che insieme a GroS Grossetti si occuperà come lo scorso anno della telecronaca live della competizione. Quel video è già una bella risposta alla domanda. Se dobbiamo elencarne altre tre sono queste:
1) non ci saranno spritz party;
2) non ci saranno djset in cuffia;
3) non ci saranno cover band.

 

Che cosa succederà nella prossima edizione?

L’8, 9 e 10 settembre, Consonno, ex Las Vegas del Nord Italia, da 40 anni paese abbandonato, tornerà a vivere con 400 persone da tutto il mondo che si sfideranno per diventare Campioni del Mondo di Nascondino. Ogni anno è una sorpresa e nemmeno noi organizzatori sappiamo dire esattamente che cosa succederà durante quei tre giorni. Sulla carta tutto quello che segue. Il pubblico potrà assistere a questa competizione alimentata a follia dagli spalti naturali di un enorme prato a terrazzamenti con alle spalle un panorama mozzafiato.
Ci sarà “L’imboscata” con una selezione fra i migliori birrifici artigianali e truck food d’Italia per tutti e tre i giorni.
La sera ci sarà soprattutto il Nascondino [MU]Seek Festival con musica live esclusivamente Soundreef. Ci saranno concerti su palco (Loqi, Tweeedo, The Bone Machine, B.M.C.) e concerti nascosti che il pubblico dovrà cercare nei boschi di Consonno seguendo il suono e la poca luce che ci sarà ad illuminarli. Fra gli artisti che si nasconderanno Tommaso Tanzini, Sergio Beercock e altri special guest. Ci sarà la serata di venerdì con la festa di apertura, l’intera giornata di sabato dedicata alle manche di nascondino e in apertura il “Lancio del bancomat“, un’antichissima disciplina con lo scopo di cominciare a liberarsi e definire l’ordine di scelta del colore delle divise ufficiali. La sera la festa continua mentre domenica spazio alle finali di Nascondino World Championship che decreteranno il vincitore della Foglia di Fico d’Oro 2017. Durante i tre giorni ci saranno visite guidate di ciò che rimane di Consonno. Ci sarà un gioco protagonista e la sua atmosfera di spensieratezza che durerà tutto il tempo. Ci sarà soprattutto la possibilità di liberarsi. Immagino che anche voi di Soundreef sappiate quanto sia bello farlo!