Soundreef In-Store: ecco quando i brani risultano idonei

I brani che vengono iscritti al servizio Soundreef In-Store, prima di essere inseriti in programmazione e/o catalogo devono essere vagliati dai nostri Music Supervisor.

Quali sono i criteri attraverso cui i brani vengono decretati idonei?

Mirko, uno dei nostri Music Supervisor, ci spiega: ‘Prendiamo in considerazione due principali aspetti quando ascoltiamo le tracce che dobbiamo vagliare: la qualità della produzione, del mix e della registrazione, ed il genere”

Non sono ammessi brani:

  • che contengono testi espliciti o parolacce
  • che rientrano nei generi metal, hard rock, punk, country, blues, sperimentale
  • registrati in modo non professionale o che hanno una bassa qualità audio
  • che durano meno di 2 minuti
  • cover o remix (o contengono sample) di brani non tuoi

Per comprendere appieno il sistema, riportiamo di seguito le linee guida complete del sistema di selezione dei brani per il circuito In-Store, ricordando che la musica che non è “background-music friendly” non verrà suonata e di conseguenza non genererà introiti.

I generi che vengono suonati di più sono:

  • Vocal Pop / Rock
  • Lounge / Chillout
  • Vocal R&B / Soul
  • Mild Electronica / Ambient
  • Dance / House
  • Jazz

Non sono in linea con l’utilizzo come sottofondo negli esercizi commerciali:

  • Metal, Goth, Hard Rock, Punk, Grunge
  • Psychedelic, Rockabilly
  • Classic Blues, Country
  • Hardcore Techno, Experimental or Industrial 
  • Hardcore/Gangsta Rap
  • Traditional Folk
  • Christian & Gospel (Christmas music is OK)

Altre linee guida:

  • niente parolacce o liriche violente
  • no musica live e produzioni di bassa qualità
  • no jingle o tracce che durano meno di 2 minuti
  • no cover, samples o remix di brani altrui

Per saperne di più, leggi questo blogpost che contiene l’intervista completa a Mirko, uno dei nostri Music Supervisor, o scrivici ad info@soundreef.com.