Indian Wells, l’elettronica made in Italy verso il Sonar

Artista Soundreef della prima ora, è senza dubbio uno dei nomi più interessanti della nuova scena elettronica italiana: stiamo parlando di Indian Wells, già vincitore di un IQMF Award come miglior traccia dell’anno e ormai prossimo alla pubblicazione di un nuovo album.

Cosa sta succedendo in casa Indian Wells? Abbiamo letto che stai lavorando ad un nuovo album. Di che ti po di album si tratta?

Si, sto lavorando a del nuovo materiale già da tempo ormai. 

Il nuovo album potrebbe essere un po’ diverso dai precedenti. Sto utilizzando nuove macchine e suoni diversi. Di sicuro mi sto divertendo molto.

Quando pensi che uscirà? Ci puoi dare qualche anticipazione?

Ancora sinceramente non lo so. Non so neanche se sarà una sola release o più di una. Ho molto materiale questa volta e sono ormai al lavoro sui dettagli. 

Presumibilmente potrebbe uscire qualcosa dopo l’estate o per la fine dell’anno.

Che cosa ti aspetti da Barcellona e dal Sonar? Hai già avuto occasione di andare al Festival?

Sono certo sarà un’esperienza unica, sento parlare di questo festival da anni, è la prima volta per me e davvero non so cosa troverò lì.

Ci sono artisti che hai appuntato in agenda tra quelli presenti al Sonar che assolutamente non vuoi perdere?

Direi troppi ma le priorità per me sono Mikael Seifu, Four Tet e Ben Ufo.