I brani che vengono iscritti al servizio Soundreef In-Store, prima di essere inseriti in programmazione e/o catalogo devono essere vagliati dai nostri Music Supervisor. Quali sono i criteri attraverso cui i brani vengono decretati idonei? Mirko, uno dei nostri Music Supervisor, ci spiega: ‘Prendiamo in considerazione due principali aspetti quando ascoltiamo le tracce che dobbiamo vagliare:
Sono molti i manuali che hanno affrontato il tema del ‘Self Management’ come forma di autogestione del proprio percorso musicale.  D’altro canto, oggi diventa importantissimo per un artista investire la propria creatività a 360 gradi, investendo energie ed attenzioni anche agli aspetti manageriali. E’ ciò che sostiene, ad esempio, “Music is your business” di Christopher Knab
Abbiamo avuto modo di scambiare qualche parola con Carlo Bellavia, Lorenzo De Masi e Fabio Casalegno a proposito del loro progetto “Il terzo Istante”, interessante band torinese “Alternative Rock” che sta facendo parlare molto bene di se e che ha aderito al progetto Soundreef “la Rivoluzione delle 30 band”. 1) Innanzitutto, parliamo un po’ di
Soundreef Live! è un’alternativa europea alla SIAE e offre agli artisti, manager ed editori: • Registrazione gratuita • Account online • Borderò digitale • Riscossione royalty da Organizzatori di eventi • Report dei guadagni del concerto disponibile online entro 7 giorni • Pagamento del 68% 75% delle royalty riscosse dall’Organizzatore di eventi entro 90 giorni •
E’ quello che hai sempre desiderato: una casa discografica ti propone un accordo, qualcuno ti dice che può fare di te una star promuovendo la tua band o che può procurarti un ingaggio per le migliori serate della città – o addirittura i migliori concerti del mondo! Ma è troppo bello per essere vero? Ecco
Beatpick è la società sorella di Soundreef. Questo post spiega com’è possibile guadagnare royalty musicali registrando le tue canzoni con Beatpick. Beatpick è una società di licensing musicale globale che distribuisce musica per pubblicità, film, video su Internet e giochi per computer, fornendo brani ad imprese come 20th Century Fox, Samsung e Mercedes. Beatpick rappresenta
Soundreef continua a sostenere gli artisti indipendenti con modalità che fanno davvero la differenza: facciamo in modo che la loro musica venga ascoltata e ci assicuriamo che siano retribuiti quando i loro  brani vengono suonati. Siamo lieti di annunciare che abbiamo appena corrisposto ai nostri artisti le royalty del secondo semestre del 2013 – ed
Hannah Boothby and Davide d’Atri, Soundreef Artisti, etichette discografiche ed editori spesso ci chiedono che cosa succede dopo che la loro musica è stata caricata sul sito di Soundreef, quando verrà utilizzata dagli esercizi commerciali e quali fattori influiscono sui tempi di ripartizione delle royalty. Abbiamo redatto questo post per rispondere a questi interrogativi. Perché
Hannah Boothby, Soundreef E quindi è arrivato, Buon Natale, che ognuno si diverta spassandosela attorno all’albero di Natale con vischio e vino. Auguri! Annoiato di ascoltare ogni Natale la stessa musica in-store? Se hai sempre pensato che ogni negozio, ristorante, bar e caffetteria – e persino la palestra! – trasmetta sempre le stesse noiose hit
I rivenditori di solito trasmettono musica nei loro negozi per creare un ambiente gradevole per i clienti, rendere piacevole l’esperienza dello shopping e stimolare ad acquistare di più! Spesso questo implica semplicemente l’utilizzo di una playlist o di un Cd. La maggior parte delle catene di negozi e marchi conosciuti, però, dispone di proprie stazioni
Se sei un’artista, un’etichetta discografica o un editore che produce buona musica, probabilmente sarai popolare in più di un paese. Ma quando la tua musica viene riprodotta all’estero, come vengono collezionati tuoi diritti d’autore? La tua società di gestione collettiva nazionale presumibilmente avrà preso accordi in questo senso, ma questi saranno effettivamente vantaggiosi? Quali sono