Anche Achille Lauro passa a Soundreef

A pochi giorni dal lancio del suo quarto album “Pour l’Amour” – già disco d’oro – il cantautore Achille Lauro ha deciso di lasciare SIAE e passare a Soundreef per la raccolta e gestione dei propri diritti d’autore.

L’artista romano, classe 1990, ufficializza l’accordo, operativo dal prossimo 1 gennaio 2019, ed entra così a far parte del network degli autori dell’Ente di Gestione Indipendente che continua ad ampliare il proprio servizio in Italia e all’estero.

“L’ingresso di Achille Lauro in Soundreef” – dichiara Davide D’Atri – “non solo ci rende orgogliosi ma coincide con un altro importante traguardo appena raggiunto, ossia l’aumento dei nuovi iscritti che supera i 31mila tra autori ed editori, di cui 14 mila solo in Italia. Un dato che conferma la qualità del servizio offerto e che ci spinge a proseguire il percorso di crescita intrapreso, con l’auspicio di registrare un anno record e confermare il trend positivo degli ultimi mesi”.

“Sono molto felice di incominciare questo percorso con Soundreef” – dichiara Achille Lauro. “Per me è un momento importante, abbiamo investito molto – professionalmente e personalmente – per la realizzazione di questo album e siamo certi che con il team di professionisti Soundreef faremo grandi cose. Parliamo la stessa lingua”.

Achille Lauro pubblica il suo primo album, Achille Idol Immortale, tramite Roccia Music – etichetta discografica fondata da Marracash e Shablo – anticipato dai singoli No Twitter e Real Royal Street Rap. Nel 2015 esce Dio c’è, seguito nel 2016 da Ragazzi madre, pubblicato per l’etichetta indipendente “No Face”, di cui è fondatore assieme a DJ Pitch8.

A novembre 2017 firma per Sony Music e pubblica una nuova versione – con otto tracce bonus – di Ragazzi madre, Ragazzi madre (1 Year Anniversary).