Bandbackers, quando il crowdfunding diventa una scommessa

Bandbackers è una giovane e promettente startup che sta lanciando un innovativo servizio di royalty crowdfunding, in cui i backers non fanno una donazione ma un vero e proprio investimento sugli artisti diventando “azionisti” dei loro progetti musicali. Noi di Soundreef abbiamo trovato l’idea molto stimolante e siamo diventati collaboratori. Ecco come il Team di Bandbackers racconta le funzionalità della loro piattaforma.

Ampliare gli orizzonti

Bandbackers è una società di edizioni finanziata dai fan degli artisti, dove questi ultimi trovano i  fondi per promuovere le loro produzioni ed i fan, nel finanziarli, ci guadagnano.

Col sistema del royalty crowdfunding.

L’anticipo sulle edizioni

Quando il mercato discografico era diverso i musicisiti o la maggioranza di essi, poteva contare su una cosa: la sicurezza dell’anticipo sulle edizioni: una cifra investita dall’editore, una pratica che un tempo era all’ordine del giorno, mentre oggi è venuta meno.

Spesso per autofinanziarsi quindi chiedono sostegno ai fan col crowdfunding basato sulla ricompensa (reward based), pratica che però stanca presto il sostenitore, come si evince da un nostro sondaggio condotto su di un campione di 403 stackeholders secondo il quale: il 60% degli intervistati investirebbe non oltre due volte in campagne diverse. A meno che non sia possibile  guadagnare o partecipare attivamente al progetto.

BandBackers

Utilizzando la piattaforma gli artisti possono lanciare delle campagne di funding per finanziare la promozione di un nuovo disco, un singolo, un video o un tour. In cambio ripagano i fan con i proventi delle edizioni che verranno cedute a BandBackers come a un classico editore, mantenendo la metà delle entrate. BandBackers quindi è una piattaforma dove attivare la raccolta di fondi e nel contempo l’editore che raccoglie i frutti delle edizioni cedute dagli artisti, stornandole poi ai fan con i relativi guadagni. È una nuova modalità per gestire le edizioni musicali. 

BandBackers permette a tutti gli artisti di avere l’anticipo da spendere in promozione. Un roster fra uffici stampa e management presso i quali gli artisti possono dirottare quanto raccolto e ricevere un servizio a condizioni molto vantaggiose è il nostro secondo asset. I fan stessi, infine, ricoprono il ruolo di promotori dell’artista. Dotati di un presskit ottenibile con la sottoscrizione (ad una o più campagne) viralizzeranno i contenuti facendoli fruttare, in cambio di un corrispettivo economico che ripaghi il loro sforzo.

Ecco un’ipotesi di guadagno che potrebbe avere un Backer che ha investito su di un artista e lo ha successivamente promosso:

ATTENZIONE I dati sono stati ricavati mettendo a confronto gli incassi editoriali di artisti diversi per popolarità  e percorso professionale. Le percentuali stimate sono indicative e non rappresentano un dato univocamente verificabile.

Un Backer che sottoscrive una campagna di funding con 100€ può guadagnare di default il 20% di quanto ha investito, accantonando 120€. A tale somma va ad aggiungersi una cifra derivante dall’impegno profuso nel promuovere l’artista dai propri social. La cifra  può variare da 0 ad un’altro 20%. Per gli artisti che scelgono di utilizzare Soundreef daremo un ulteriore ricompensa al backer più attivo nella promozione di ogni artista

Fare Rete

BandBackers è una piattaforma nella quale tutti i soggetti coinvolti nelle attività di raccolta e promozione traggono vantaggio dall’utilizzo della stessa.

Artisti

  • Trovano fondi per promuovere i loro progetti,
  • Ricevono dai fan l’anticipo per le edizioni qualunque sia la portata del loro successo.
  • Cedono le loro edizioni per un periodo contenuto di anni 5, tacitamente rinnovabili per altri 5 (di gran lunga inferiore ai tempi della contrattualistica in circolazione)
  • Possono contare sulla promozione realmente motivata dei fan perché ricompensata economicamente, sia in fase di lancio della campagna che successivamente sul prodotto promosso.
  • La promozione dei fan genera direttamente e indirettamente maggiori introiti per gli artisti derivanti dalla diffusione degli ascolti e della loro notorietà 
  • Potranno contare su una lista di promoter e partner fra i più prestigiosi del settore, per riceverne servizi a prezzi veramente contenuti
  • Possono richiedere sostegno economico alla fanbase tutte le volte che ne hanno bisogno, senza la sensazione di chiedere un favore

Backers

  • I Backers potranno sostenere i loro artisti preferiti
  • Investire sulla riuscita della futura carriera dell’artista e di fatto scommettere su di lui.
  • Guadagnare divertendosi.
  • Conoscere altri artisti promettenti e preventivare investimenti futuri


Promoter

  • Possono offrire servizi ad artisti promettenti ma privi di fondi
  • Possono chiedere alla fanbase di sostenere l’investimento.
  • Possono incrementare il parco clienti a partire dal nostro bacino d’artisti.

Le campagne attive

Le campagne attualmente attive sono quelle di Werto e Francesco Stilo Cagliostro.

Werto fa  quella che viene definita Chiptune, ovvero musica per suite e gameboy.

Ha all’attivo due ep e due album. Ha stampato per l’agguerritissima 800A Records (Il Pan del Diavolo, Waines), a breve pubblicherà un nuovo ep con la catanese Doremillaro (Bestiame, Smegma Bovary, Diane and Shell) .

Francesco Stilo Cagliostro è un cantautore reggino, debitore della più alta tradizione cantautorale italiana (primo De Andrè) ma dallo spirito Glocal e animo gitano. Fra le ultime scoperta del Poppyficio, trasferitosi di recente a Roma, si è ambientato in tempo record accreditatosi come esponente di spicco della scena neocantautorale romana. 

Dopo una serie di singoli e video è finalmente pronto per il nuovo disco che sta terminando di registrare che vorrebbe promuovere nel prossimo autunno.